The crossfire series

81iIiLWHHOL._SL1500_
The Crossfire series n. 1

È venerdì e torna, quindi, l’appuntamento con i romanzi rosa o, comunque, leggeri e dedicati alle donne alle quali piacciono tanto le storie d’amore travagliate.
Dopo la simpatia di Drew Evans nella “Tangled series” oggi tocca a Gideon Cross e alla Crossfire series di Sylvia Day (edizioni Mondadori).

Gideon è un affascinante uomo d’affari che, inutile dirlo, è anche lui un gran figo e ricco. La relazione fra Gideon ed Eva Tramell, però, non è così divertente come quella di Drew e Kate, anzi, è decisamente tormentata a causa del doloroso passato di entrambi. Così, per sdrammatizzare, i due amanti trovano consolazione indovinate un po’? Nel sesso.Non siamo ai livelli di Mr Grey, ma diciamo che anche qui i due protagonisti si danno abbastanza da fare, con la differenza che la signorina Tramell non è così sprovveduta come Anastasia Steele.

Anche in questo caso la serie è costituita da cinque volumi che, lo confesso, non valgono la spesa e, soprattutto, il consumo di carta che è servito per stampare le copie vendute (Michela Murgia insegna). Innanzi tutto anche qui troviamo tanta confusione nei titoli che vi riepilogo per aiutarvi nel caso decideste di leggerli:

  1. A nudo per te
  2. Riflessi di te
  3. Nel profondo di te
  4. In gioco per te
  5. Insieme a te

Il problema è che,  non solo non riesco a ricordare l’ordine di uscita dei cinque capitoli, ma non saprei distinguere neanche le storie dall’uno all’altro (a parte il primo e il quinto, chiaramente). Insomma, è un susseguirsi di fatti che ostacolano la storia d’amore di Gideon ed Eva intervallando le numerose scene di sesso.

Perché ve ne parlo allora? Perché se avete voglia di qualche lettura leggera e, in particolare, di questo genere penso che Sylvia Day sia una brava scrittrice, che la sua storia sia ben costruita, così come i due personaggi principali. Il problema è che, suppongo per esigenze commerciali, l’ha tirata un po’ per le lunghe: cinque volumi sono davvero troppi e rischiano di essere alquanto ripetitivi. Per questo vi suggerisco l’acquisto in formato ebook, tanto per sentirvi la coscienza più a posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *