Si ride di sicuro: Francesco Muzzopappa è tornato

Uno degli autori più divertenti del panorama italiano e dal cognome bizzarro come le sue storie

Ho conosciuto i libri di Francesco Muzzopappa grazie alla “Coppa dei lettori”, il concorso organizzato da Finzioni Magazine, dove era fra i cinque finalisti con “Affari di famiglia” (Fazi Editore, 2014). Si trattava di una storia da morire dal ridere, con protagonista la contessa Maria Vittoria dal Pozzo della Cisterna, caduta in disgrazia al punto da ritrovarsi a mangiare gocciole e pessimo gelato da discount.

Ho riso talmente tanto con questo libro che subito dopo, con un altro click, ho acquistato “Una posizione scomoda” (Fazi Editore, 2013), romanzo d’esordio dell’autore che vede protagonista il brillante Fabio, considerato stella nascente del cinema italiano che si ritrova, invece, a scrivere sceneggiature per il cinema porno.

E ho riso parecchio anche con questo, dopodiché non ho più saputo nulla di Muzzopappa. L’ho ritrovato grazie a Instagram e ho scoperto che i suoi due libri sono stati tradotti con successo in Francia e nel 2018 uscirà il film tratto dal suo romanzo d’esordio.

Ma per fortuna non dobbiamo aspettare fino al prossimo anno per ridere ancora grazie al suo stile irriverente ed esilarante, infatti il 22 giugno uscirà (sempre con Fazi Editore) il suo terzo lavoro “Dente per dente” dove l’ironia che lo contraddistingue si riverserà, questa volta, su una commedia nera.

Se Roma ha la GNAM (Galleria Nazionale d’Arte Moderna), Bologna il MAMBO (Museo d’Arte Moderna BOlogna) e a Napoli c’è il MADRE (Museo d’Arte contemporanea DonnaREgina), a Varese hanno pensato bene di inaugurare il Mu.CO (Museo d’arte COntemporanea). Qui, a detta dei critici, sono esposte le peggiori opere dei più grandi artisti contemporanei. Tra le altre, un orribile Warhol, un Dalí terrificante, due drammatici Magritte e un Duchamp inguardabile. Leonardo ci lavora da tre anni. È un’assunzione obbligatoria: ha perso due dita in un incidente e insieme alle dita anche i sogni. Ha solo una grande certezza: si chiama Andrea, una ragazza molto cattolica, osservante e praticante, che rispetta alla lettera i dieci comandamenti, non dice parolacce e, soprattutto, non fa sesso. Non fa sesso con lui, però, perché Leonardo, sul punto di farle la sua proposta di matrimonio a sorpresa, la scopre a letto con un altro. Da quel momento, la sua vita va in pezzi. Alla disperazione più nera, tuttavia, segue la vendetta. Leonardo decide di rifarsi su Andrea e sui suoi preziosi comandamenti. Li infrange tutti, sistematicamente, uno dopo l’altro.

Una sola certezza: con Muzzopappa si ride di sicuro quindi “Dente per dente” è già nella mia lista degli acquisti da divorare sotto l’ombrellone.

Prezzo: euro 5,99 l’ebook, euro 15 l’edizione cartacea
Data di uscita: 22 giugno 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *