Un incantevole aprile, di Elizabeth Von Arnim

Una vacanza a scopo terapeutico: così si potrebbe riassumere Un incantevole aprile, il primo romanzo di Elizabeth Von Arnim che Fazi Editore ha pubblicato lo scorso marzo. Una storia leggera e colorata, non solo per la copertina, ma per le descrizioni dettagliate e accurate dei fiori e dei giardini che animano il castello di San Salvatore, quinto protagonista di questo romanzo.

Un incantevole aprile

Quattro donne, spinte da motivazioni differenti, decidono di lasciare l’interminabile clima piovoso di Londra per trascorrere un mese in una località della Liguria, nel levante genovese. L’affitto per il castello medioevale di San Salvatore è troppo per Mrs Wilkins, la mente di questo progetto ai limiti della ribellione (ai suoi occhi), che decide di condividere l’avventura con Mrs Arbuthnot, una semi sconosciuta, che in comune con lei ha il solo fatto di trovarsi nello stesso momento e nello stesso club a leggere lo stesso annuncio sulla pagina di un giornale. Il piano delle due donne resta però limitato dalle scarse risorse economiche, tuttavia il sogno di trascorrere un mese in Liguria dimenticandosi dei problemi e, soprattutto, dei mariti, è ormai talmente radicato da spingerle a pubblicare, a loro volta, un annuncio finalizzato a trovare altre donne con le quali dividere le spese per il vitto e alloggio a San Salvatore. Solo altre due donne rispondono, e sono due donne che più diverse non avrebbero potuto essere: la giovane e affascinante Lady Caroline e l’anziana e asociale Mrs Fisher.

I protagonisti

Lotty Wilkins e Rose Arbuthnot sono entrambe depresse a causa del rapporto ormai inesistente con i due mariti: l’uno avvocato ambizioso sempre pronto a sminuire il ruolo e l’aspetto della moglie a lui devota, l’altro autore di scabrose biografie sulle amanti dei re i cui proventi risultano agli occhi di Rose frutto di un atto peccaminoso, motivo di vergogna dalla quale purificarsi solo con la preghiera e con atti di carità nei confronti dei più bisognosi.

Lady Caroline e Mrs Fisher, così diverse tra loro, sono in realtà accomunate dalla vita agiata che affrontano, però, con modalità opposte: l’anziana signora incarna la morale vittoriana che impone un comportamento severo e attento all’etichetta, la giovane ereditiera è invece in fuga dalla vita mondana e dalle continue persecuzioni di spasimanti annebbiati dalla sua incontestabile bellezza

Il quinto protagonista del romanzo è il paesaggio: San Salvatore gode di un panorama mozzafiato ulteriormente abbellito dalla vegetazione di cui sono ricchi i suoi esterni. Mrs Wilkins sognava i fiori della Liguria e, nella serata piovosa durante la quale raggiunge la destinazione agognata, è proprio il profumo dei fiori a darle il benvenuto nella tanto adorata Italia.

Perché leggerlo

Elizabeth Von Arnim, come si intuisce dal suo primo romanzo ricco di elementi autobiografici Il giardino di Elizabeth (uscito nel 1898 che Fazi Editore ha pubblicato lo scorso ottobre), era un’amante dei fiori, delle piante, dei giardini e la descrizione che fa dei luoghi e degli ambienti li rende essi stessi protagonisti di una storia semplice, forse anche un po’ scontata, ma piacevole per la calma e serenità che trasmette. Resta un po’ di delusione per le vite dei personaggi non abbastanza approfondite, che avrebbero potuto far maggiore luce, per esempio, sui comportamenti scorbutici dell’anziana Mrs Fisher o sulle motivazioni alla base della crisi nella coppia Arbuthnot.

L’autrice

Mary Annette Beauchamp nacque a Kiribilli Point, in Australia, da una famiglia della borghesia coloniale inglese. Visse a Londra, Berlino, in Polonia, negli Stati Uniti ed ebbe due matrimoni infelici, dai quali però nacquero cinque figli, e una relazione amorosa con H.G. Wells. Fu una scrittrice molto prolifica e di grande successo: Un incantevole aprile uscì per la prima volta nel 1922 e divenne un bestseller. Oltre a questo e a Il giardino di Elizabeth, Fazi Editore pubblicherà a gennaio 2018 anche La fattoria dei gelsomini.

—————————————————————————————————————————

LA SCHEDA

Come si intitola? Un incantevole aprile
Chi lo ha scritto? Elizabeth Von Arnim
Con quale editore? Fazi Editore (marzo, 2017)
Quante pagine ha? 288
Quanto costa? 15 euro il cartaceo, 7,99 l’ebook
Dove lo compro? qui
Qual è il personaggio di questo libro che entra nel Club? Mrs Lotty Wilkins
Questo libro è adatto per: chi abbia voglia di una lettura veloce dove l’amore vince sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *