Da quando ho iniziato ad avere male alle gambe a fine giornata?

Ci sono piccoli fastidi di cui, fino a qualche anno fa, ignoravo l’esistenza

Benvenute gambe stanche

Non prendiamoci in giro, ho 39 anni e se anche non mi sento affatto una quasi quarantenne, ci sono dei segni del corpo che ogni giorno me lo ricordano: le macchie sul viso e l’abbandono all’inesorabile legge di gravità per alcune parti del corpo sono elementi distintivi della donna stagionata.

Da un paio di estati ho il piacere di convivere con un nuovo segnale dell’età che avanza: le gambe stanche. Un fastidio che, certamente, può comparire già in età più giovane se si svolge un lavoro poco sedentario e che, con l’arrivo del caldo, si avverte con più intensità.

L’unico rimedio, inizialmente, sembrava essere quello di sdraiarsi con le gambe in aria e il ventilatore a manetta puntato sulle caviglie.

Poi la ragione ha prevalso e mi ha spinta a rivolgere maggiore attenzione a quei prodotti che, da giovane pivella, ignoravo con arroganza.

Quindi per il momento “consigli di bellèssa” vi consiglio la soluzione che ho trovato per me: la crema drenante defaticante gambe della linea Defence Body di “Bionike”.

Bionike defaticante gambe drain

È leggera, dal profumo delicato, non unge e assorbe in fretta e, soprattutto, ha un prezzo super accessibile considerato che la gamma di prodotti Bionike è di alta qualità. La trovate in farmacia e la confezione da 100 ml costa circa 6 euro (o anche meno se avete la fortuna di approfittare qualche promozione in corso).

Consiglio aggiuntivo: se la tenete in frigo la sensazione di freschezza si moltiplica a livelli antartici

Per saperne di più: Bionike.it

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *