ABC: un libro in tre parole

Una nuova rubrica dedicata a consigli sintetici di lettura

Si può riassumere un libro in poche righe? Proviamoci con ABC, la rubrica nata con l’atmosfera settembrina del ritorno sui banchi di scuola

La fine dell’estate, il rientro a scuola, il primo fresco: tutto evoca sensazioni di tanti anni fa quando, con gli ultimi bagni al mare, si pensava già a quale diario acquistare in un clima di attesa e, allo stesso tempo, di fastidio per la riapertura delle scuole.

A me questo clima è sempre piaciuto, così come i necessari acquisti in cartoleria, le penne nuove, i quaderni integri, le pagine da riempire. Con questo ricordo nasce un nuovo appuntamento nel quale vorrei raccontarvi un libro in poche righe, con un semplice ABC.

Il libro in ABC

“Al mondo” di Radclyffe Hall è uscito il 30 agosto per Fandango Libri e si legge in un paio di giorni.

A
come Ambizione

L’ambizione a sentirsi persone migliori. Così come vorrebbe essere Stephen Winter che, stufo del noioso e ripetitivo impiego in banca, decide di mollare tutto e partire per una crociera intorno al mondo: il suo obiettivo è vivere in pieno la vita, assaporarne la bellezza sperando che il viaggio lo faccia sentire meglio fisicamente e mentalmente. Stephen ha bisogno di dimenticare la delusione per non aver potuto partecipare alla Grande Guerra in quanto non idoneo a causa della grave forma di asma che lo affligge, una mancanza che lo fa sentire meno uomo rispetto a coloro che sono reduci dal fronte.

Le sue fantasie crescevano; non era Stephen Winter, era meravigliosamente miracolosamente cambiato.

L’ambizione di Elinor Lee, giovane donna lavoratrice che Stephen incontrerà a bordo: una ragazza insipida per la quale Stephen prova simpatia e, allo stesso tempo, fastidio a causa sua sciatteria e, soprattutto, del suo inconcepibile desiderio di emanciparsi e di aspirare a lavorare in proprio.

Al momento la maggior parte delle donne ama il proprio lavoro. Vede, noi siamo appena entrate nell’arena, siamo fresche e inesperte e straripanti di coraggio.

B
come Brindisi

Quello fatto da Stephen “al mondo” insieme ai nuovi compagni di viaggio: il misterioso e scorbutico Weinberg, con cui Stephen divide la cabina, l’omuncolo Mr. Frith, imprenditore di calzature di cui Elinor è segretaria, con sua moglie Mrs. Frith e la pettegola Mrs. Meredith. Un brindisi fatto con il migliore champagne, con convinzione e un pizzico di aggressività a sfidare l’iniziale debolezza.

Stephen, eccitato dall’ottimo champagne, si sentì uomo in modo quasi sconsiderato; si schiarì la voce e allargò le spalle, alzando la coppa sopra la testa.

C
come Cultura

In particolare quella lesbica di cui la Hall è stata protagonista nella scena europea del primo dopoguerra. Nata in una famiglia benestante, ereditò una fortuna che le consentì di dedicarsi alla poesia e alla letteratura. Già nel 1908 iniziò a convivere con una donna e abbandonò il suo nome di battesimo firmando i suoi libri con il nome John. Inaugurò così la tematica lesbica arrivando a suscitare grande scalpore con il romanzo Il pozzo della solitudine (pubblicato nel 1928).

Al mondo, pubblicato in Italia da Fandango Libri, è un romanzo inedito e incompiuto, rappresentativo dell’universo narrativo della Hall in quanto illustra con minuziosa schiettezza il senso di esclusione provato da personaggi strani, diversi, “altri”.


Al mondo - Radclyffe Hall

Titolo: Al mondo
Autore: Radclyffe Hall
Edizioni: Fandango Libri (2018)
Traduzione di Claudio Marrucci
Pagine 117
Euro 15,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *