The Colvin - Late summer

Pensieri sparsi di metà ottobre

Che si combina da queste parti?

Vi racconto un po’ di cose a caso che mi sono successe in queste settimane

Sto scrivendo poco perché sto leggendo molto. Non sono mai sazia di libri e la pila sul comodino è sempre più alta. Siete curiosi di sapere la lettura in corso? Un’anteprima che vi svelerò a breve e, contemporaneamente, il saggio a fumetti I sentimenti del principe Carlo, di Liv Stromquist (Fandango Libri).

La novità bomba di ottobre?

Esce il nuovo romanzo di Haruki Murakami quindi è già previsto che lo smaltimento dei libri da leggere, per il momento, sarà sospeso. 

l'assassinio del commendatore

Murakami di solito ha la precedenza su tutto e richiede il coinvolgimento totale. È vietata la lettura in contemporanea di più storie.

Si intitola L’assassinio del commendatore e uscirà il 16 ottobre per Einaudi.

Quando scrivo romanzi il reale e l’irreale si mescolano spontaneamente, senza che io segua uno schema preciso. Più mi sforzo di scrivere in forma realistica, più emerge l’irreale, inevitabilmente. Per me un romanzo è come una festa aperta a tutti, da cui si può andar via quando si vuole. 
(dall’intervista a Murakami sul n. 96 di Robinson del 7 ottobre 2018)

Riflessioni

Sono felice e, allo stesso tempo, indignata per le ultime notizie in merito al caso Stefano Cucchi: sono passati nove anni (nove!) e finalmente qualcuno ha avuto il coraggio di dire la verità. Perché “era solo un tossico” non è una ragione valida per giustificare una morte, non è accettabile, non è giusto, non è umano, non è ciò che ci si aspetta in uno stato di diritto dove le forze dell’ordine dovrebbero aiutarci e non violentarci. 

Ho pensato che tutti dovrebbero avere una sorella con la tenacia di Ilaria Cucchi. Anche chi fa Matteo di nome e Salvini di cognome (pur non meritandosela).


Ho visitato (molto velocemente) il Book Pride di Genova, ma ho fatto in tempo ad assistere alla presentazione di Brave con la lingua, di cui vi parlo questa settimana su Midnight Magazine.

Ho scoperto che Brave con la lingua ha aperto una casellina nella mia testa che mi consente di captare le etichette che ricevo come donna (di cui magari prima non mi accorgevo) e che vengono attaccate addosso ad altre donne. I social sono pieni di esempi, l’ultimo caso? L’attacco all’Estetista Cinica che “ha successo perché ha dietro di sé dei finanziatori potenti”. Ma apprezzare il lavoro di una donna senza pensare sempre male? No eh?

Cosmetici che ci piacciono

A proposito di Estetista Cinica. Dopo le bende Slim-me ho provato un altro prodotto portentoso per le gambe: si tratta del Leg Booster, un sistema combinato di crema potente e guainetta super stretch che si porta sotto i vestiti senza che nessuno se ne accorga (a parte mio marito che ha commentato: no! la panciera no!).

È periodo di tempo secco e pelle che reclama idratazione. Avevo bisogno di un prodotto molto nutriente per il corpo e l’ho trovato: è la crema corpo “nutrizione prodigiosa” di Biopoint. Ecco, lo dice la parola stessa: prodigiosa.

Ho spremuto fino all’inverosimile il mio correttore di Dior, talmente tanto che, cercandolo in profumeria, ho scoperto che non è più in produzione. Poco male, è stato sostituito da uno stick ancora più pratico: si chiama Fix it e va bene per viso, occhi e labbra. Il prezzo è in linea con i prodotti di Dior (quindi non mi azzarderò a dire che costa poco), ma anche la qualità. E, soprattutto, è uno di quei prodotti che durano mesi. Comunque costa circa 35 euro.

Un po’ di sconti per tutti

Ho ricevuto un sacco di doni grazie al blog con associati un po’ di codici sconto che mi piacerebbe condividere con voi.

The Colvin - Late summer

Ho un bouquet meraviglioso che si chiama Late Summer, me lo ha mandato Colvin.it e hanno pure azzeccato il profumo perché, in mezzo a tutti quei fiori, ci sono anche le foglie di eucalipto che emanano una fragranza balsamica che ben si addice alle mie esigenze di mamma raffreddata circondata da piccoli portatori di germi.

Il codice LETTORI15 è valido fino al 15/11/18 e consente di avere uno sconto del 15%. Ne vale la pena.


we are knitters

Se vi piace fare la maglia o, magari, iniziare a cimentarvi con questo passatempo anti-stress: We are knitters è un mondo meraviglioso dove trovate tutorial, informazioni, kit completi con vari livelli di difficoltà. Ma, soprattutto, potete entrare in contatto con la comunità delle “knitters” che, no, non sono vecchiette, ma donne di tutte le età.

Il mio codice MGMT2CNP8 vi regala 10 euro sul vostro acquisto.


Stoffe nel cassetto

Collezionate i segnalibro? Quelli di Sara Parma alias Stoffe nel cassetto sono adorabili: io ho scelto gattolibro e topolibro.

Il codice LETTORISOLITARI10 vi consente il 10% di sconto sullo shop online di Sara fino al 31/10/18.


Slim me bende

Infine è sempre valido il codice sconto del 10% SIBI-2229-UEXX per l’acquisto delle bende Slim-me su il sito Bellavera.it

1 commento

  1. Di questa nuova uscita di Murakami non sapevo nulla, ottimo 🙂

    Sul caso Cucchi sono d’accordo con te: la dipendenza è una malattia, chi ne soffre non può essere lasciato morire così; e dobbiamo poterci fidare di coloro ai quali affidiamo la nostra sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *