Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli

Teresa Papavero: l’aspirante profiler impicciona e curiosa

“Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli”, di Chiara Moscardelli

Quando un appuntamento su Tinder finisce decisamente male

Per la rubrica ABC vi racconto un libro che vi strapperà un bel po’ di risate


A come Appuntamento al buio

Teresa Papavero è sulla “quarantina”, ma se per gli uomini è motivo di fascino, per le donne è sinonimo immediato di “zitella”. Vive a Strangolagalli, piccolo paese vicino a Frosinone dove gli uomini papabili ormai sono esauriti, ma per fortuna c’è sempre Tinder. Ed è proprio qui che Teresa conosce Paolo, purtroppo solo per pochi minuti perché, colta da un attacco di colite durante il loro primo appuntamento, si rifugia in bagno e, al suo ritorno, Paolo è volato giù dalla finestra.

B come Biancheria intima sexy

Dotata di una memoria oltre la norma, Teresa avrebbe voluto diventare una profiler delle migliori serie televisive trasmesse da Fox Crime, invece si è ritrovata a fare la commessa per qualche anno in un sexy shop: a ricordarle il suo glorioso passato in questo settore (di cui non si vergogna affatto) è rimasto un abbigliamento particolarmente osé inimmaginabile per chi,  invece, la conosce solo nelle sue vesti quotidiane. Una sorpresa per il maschio alfa, interpretato dallo sfacciato poliziotto Leonardo Serra, che la sorprenderà in déshabillé.

C come Capperi

O, per la precisione, Luigia Capperi detta Gigia, amica fidata con cui Teresa ha aperto “Papaveri e Capperi”, l’unico Bed&Breakfast di Strangolagalli che verrà letteralmente assalito dai turisti il giorno in cui farà la sua comparsa in paese Corrado Zanni, l’affascinante presentatore di “Dove sei?”, trasmissione che si occupa di sparizioni che Teresa e Gigia seguono appassionatamente. Corrado Zanni, una sorta di George Clooney dei poveri, si fionda in paese quando in redazione giunge notizia della misteriosa scomparsa di una donna, avvistata per l’ultima volta a Strangolagalli, proprio nel B&B di Teresa e Gigia. Misteri che si intrecciano ad altri misteri, indagini ufficiali che si mischiano a quelle azzardate e non autorizzate che Teresa porta avanti vinta dalla sua esasperante curiosità. Chiara Moscardelli ha ormai occupato il suo posto nella narrativa italiana: grazie alla sua spumeggiante autoironia (prendendo forse spunto anche dalle sue disavventure personali) crea sempre dei personaggi femminili goffi e divertenti che, seguendo il percorso “insicurezza-caparbietà-trionfo“, esplodono dando luce alle doti nascoste e preziose che loro stesse non riescono a riconoscere subito. E si ride sempre parecchio.

Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli

Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli Autore: Chiara Moscardelli Edizioni: Giunti (2018) Pagine 320 Ebook Eu 2,99 Cartaceo Eu 12,60

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *