Natale 2018

Libri di Natale #2

Secondo appuntamento con i consigli di lettura natalizi

5 libri che vorrei ricevere

La lista dei libri che vorrei mi venissero regalati è ovviamente infinita e costantemente in aggiornamento: credo che sarei capace di stilare un elenco di titoli in grado di coprire i 365 giorni dell’anno.

Tuttavia ritengo sia necessario darmi una regolata, quindi anche in questo caso ho scelto solo 5 titoli fra quelli presenti nella mia lista dei desideri seguendo 5 motivazioni.

1 – Perché rappresenta uno stimolo a trovare altri nuovi spunti di lettura

Guida tascabile per maniaci dei libri

La prima edizione di Guida tascabile per maniaci dei libri di The Book Fools Bunch (Edizioni Clichy) è uscita nel 2017 e ha rappresentato una sorta di “bibbia” per gli amanti ossessivi della lettura: raggruppamenti di ogni genere, dai “mille fondamentali” ai best seller, dalle biografie ai libri-film. Insomma, un vero e proprio contenitore di spunti di lettura infiniti. 

La nuova edizione uscita a fine novembre 2018 è stata arricchita di nuove parti: innanzi tutto i capitoli dedicati ai bambini e ragazzi, ma soprattutto un’intera sezione dedicata ai “dieci libri imperdibili” scelti da duecento librai italiani, sia di librerie indipendenti che di librerie di catena.

Impossibile non desiderare di possedere un libro del genere.

2 – Perché l’editoria indipendente è preziosa

Intuizioni

Ma anche perché, non essendo una grande appassionata di racconti, credo che la mia libreria abbia urgente bisogno di un approvvigionamento di questa materia. 

Intuizioni è il secondo libro di Alexandra Kleeman pubblicato da Edizioni Black Coffee. Il primo è stato il suo romanzo d’esordio Il corpo che vuoi, titolo con il quale la casa editrice fiorentina ha, pure lei, esordito nel 2017. In questo caso la Kleeman ha scelto la forma del racconto e, nello specifico, “dodici brandelli di mondo”. Una raccolta suddivisa in tre parti che ripercorrono il corso della vita umana: la nascita, la vita e il momento della consapevolezza della fine. Allegria!

3 – Perché un Adelphi è per sempre

Peter Cameron

E se poi si tratta di Peter Cameron vale ancora di più.

Gli inconvenienti della vita è uscito da pochi giorni e comprende due storie diverse accomunate da uno stesso dettaglio: la rottura dei rapporti. Da un lato troviamo il rapporto di convivenza tra uno scrittore in crisi creativa e un avvocato in carriera, dall’altro una coppia di pensionati che attraversano la routine di un matrimonio di vecchia data. Due relazioni completamente diverse che, però, riportano in entrambi casi un vivere fasullo che sembra sempre sul punto di crollare da un momento all’altro. 

4 –  Perché sono debole e mi faccio influenzare dai consigli delle altre blogger

Ne avevo sentito parlare solo distrattamente fino a quando Giulia “La Vyrtuosa” non mi ha scritto “questo assolutamente”. E io, che non sono per niente influenzabile, l’ho immediatamente messo in lista.

Matrigna di Teresa Ciabatti (Edizioni Solferino) sembra essere il classico esempio che smentisce il monito “non fare figli e figliastri” perché la figura materna presente in questa storia pare faccia proprio così. Madre svogliata e depressa di Noemi di anni undici, assume altre vesti quando si tratta di essere madre di Andrea, il secondogenito. Il problema sorge quando il “figlio speciale” sparisce nel nulla e l’unica responsabile sembra essere, agli occhi di tutti, proprio la sorella maggiore. 

5 – Per un semplice motivo: la copertina

Gli spaiati

Perché alla fine si legge spesso per questo: ci si guarda in giro, si osservano gli scaffali e le copertine più colorate saltano subito all’occhio. Così mi è successo con Ester Viola e Gli spaiati (Einaudi). 

Non conoscevo l’autrice né il suo primo romanzo, ma sono stata attirata dall’immagine su sfondo rosa acceso e, soprattutto, dalla frase riportata sulla copertina: “L’ipocondria esistenziale esiste. Io ce l’ho”. 

Esistono le persone incapaci di amare e destinate a rimanere spaiate? Olivia è un avvocato divorzista e vive a stretto contatto con storie d’amore che si disintegrano, per questo motivo amare Luca non è facile, soprattutto se in mezzo c’è un’ex moglie e un trasferimento a chilometri di distanza. 


Il prossimo appuntamento: 5 libri "non letti" che vorrei riuscire a leggere

L'appuntamento precedente: 5 libri che vorrei regalare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *