Pulce - Sergio Claudio Perroni

La bambina che somigliava alle cose scomparse

Pulce sembra piena di difetti, la sua famiglia non fa altro che ricordarglielo. Pulce è stufa e, a sette anni, scappa di casa.

La bambina che somigliava alle cose scomparse di Sergio Claudio Perroni (in uscita per La nave di Teseo il 28 febbraio) è una favola che racconta ai bambini le paure dei grandi, e ai grandi le debolezze dei bambini.

A volte andarsene è solo un modo più efficace per restare

Nella sua fuga Pulce farà svariati incontri, farà tante domande e scoprirà le insicurezze e i timori dei suoi compagni di avventura, ma anche di essere per loro un valido supporto.

A
come Aiuto

È ciò che diventa Pulce nelle ore in cui si allontana da casa: un aiuto per qualcuno. La chiave per il vecchietto che non sa come rientrare a casa; la strofa per il poeta triste che ha perso al risveglio quella poesia bellissima apparsa in sogno; il volto della madre per quel ragazzo che vorrebbe poterla rivedere ancora una volta.

Pulce - Sergio Claudio Perroni

B
come Bambina

Ma in fondo Pulce è solo una bambina, ha sette anni, è monella ed è stufa di sentirsi ripetere di non essere come gli altri: il papà, la mamma, la nonna non fanno altro che lamentarsi non per ciò che fa, ma per ciò che è. Anzi, per ciò che “non” è. Pulce non è come i fratellini, non è come il cuginetto, non è come gli altri bambini sempre più bravi di lei. E così Pulce decide di prendersi una vacanza andando alla ricerca della libertà di essere se stessa.

Pulce - Sergio Claudio Perroni

C
come Casa

Quella casa che c’è sempre, quella dove c’è sempre qualcuno per il quale “puoi esserci sempre anche quando non ci sei più”. Di questo si accorge Pulce al termine della sua fuga: a casa ci sono mamma, papà, la nonna (sì, proprio gli stessi che si lamentavano di lei) in lacrime per l’assenza della loro bimba, ma tutti riuniti per ricordarsi delle sue straordinarie caratteristiche, quelle che prima sembravano difetti, ma ora erano splendidi dettagli.


LA SCHEDA


Come si intitola? La bambina che somigliava alle cose scomparse
Chi lo ha scritto? Sergio Claudio Perroni
Illustrazioni di Leila Marzocchi
Con quale editore? La nave di Teseo (28 febbraio 2019)
Quante pagine ha? 170
Quanto costa? 13 euro il cartaceo, 9,99 l’ebook
Qual è il personaggio di questo libro che entra nel Club? Pulce
Questo libro è adatto per: imparare ad affrontare le proprie debolezze con l’aiuto dell’innocenza dei bambini

Le immagini inserite nel testo sono tratte dalle illustrazioni di Leila Marzocchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *