Piccolo mondo perfetto

Il “Piccolo mondo perfetto” di una grande famiglia

Nove coppie e una mamma single con rispettivi figli (rigorosamente unici) sono i protagonisti del secondo romanzo di Kevin Wilson

Piccolo mondo perfetto è uscito a novembre 2018 per Fazi Editore e, se ne La famiglia Fang c’era una buona dose di follia nei suoi personaggi, si può dire con certezza che anche in questo caso non manchino le turbe mentali che hanno acceso la scintilla che ha generato questa storia

Essendo Kevin Wilson autore de La famiglia Fang che vedeva come protagonisti due figli denominati dai genitori “figlio A” e “figlio B”, è inevitabile che il suo secondo romanzo Piccolo mondo perfetto finisca nella rubrica ABC.

Come riassumere quindi il Progetto Famiglia Infinita (PFI) ideato dallo psicologo Preston Grind?

A come Allargata

Il Progetto Famiglia Infinita può certamente rientrare nel concetto di “famiglia allargata”: a farne parte sono nove coppie e una giovane mamma single, Izzy, rimasta sola dopo il suicidio del padre del suo bambino. Tutti hanno accettato di far parte dell’esperimento del dottor Preston Grind, finanziato da una ricca benefattrice. Il dottore, celebre psicologo infantile, è figlio d’arte: i suoi genitori, a loro volta, divennero famosi per le numerose pubblicazioni e sperimentazioni (sullo stesso Preston) del metodo educativo della “frizione continua”.

In cosa consiste questo metodo? Nel sottoporre il bambino a continui imprevisti per allenarlo ad affrontare quelli che, inevitabilmente, una persona è costretta a ritrovare nel corso della propria vita, trovandosi però spesso impreparata.

Il dottor Grind, cresciuto sano anche se con qualche disagio, ha studiato per andare oltre: il Progetto Famiglia Infinita vuole testare le reazioni dei bambini che vengono cresciuti e amati non da due soli genitori, ma da più madri e padri da condividere con altri fratelli. Un’allegra comunità, insomma.

B come Bambini

Dieci per la precisione i figli di questa grande famiglia. Nonostante possa sembrare che, in un contesto quale è quello della Famiglia Infinita, i bambini possano crescere con qualche problema, al contrario i risultati dei test a cui vengono sottoposti non rivelano alcuna anomalia nel loro sviluppo.

A destare più preoccupazione al dottor Grind saranno, invece, le relazioni fra gli adulti.

C come Caos

Quello che si genera inevitabilmente nei rapporti fra i genitori che risultano essere più complessi nell’adattarsi al Progetto Famiglia Infinita: ci sono le naturali antipatie e poi c’è lei, Izzy, l’unica a rientrare la sera da sola nella propria abitazione senza poter sfogare i dubbi e le frustrazioni in un rapporto intimo e privato con un altro componente del nucleo familiare. Non sarà forse un elemento di disturbo e di minaccia alla quiete familiare?

Le relazioni adulte e le naturali tensioni sessuali saranno proprio l’imprevisto che il dottor Grind non aveva forse tenuto dovutamente in considerazione…


LA SCHEDA

Piccolo mondo perfetto

Come si intitola? Piccolo mondo perfetto
Chi lo ha scritto? Kevin Wilson
Traduzione di Silvia Castoldi
Con quale editore? Fazi Editore (2018)
Quante pagine ha? 426
Quanto costa? 18 euro il cartaceo, 9,99 l’ebook
Qual è il personaggio di questo libro che entra nel Club? Preston Grind
Questo libro è adatto per: chi ha voglia di una storia che ti costringe in ogni istante a chiederti “come diavolo andrà a finire?”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *