Non ti odio abbastanza - Instagram

La verità è che non ti odio abbastanza

Una giovane sfacciatamente ricca finisce in disgrazia a causa di uno scandalo che coinvolge la sua famiglia

Chi guida le indagini? Ovviamente un agente dell’FBI giovane e bello

C’è tanta New York, ci sono i bei vestiti, ci sono i battibecchi tipici del cane e gatto. E c’è ovviamente anche l’amore

La verità è che non ti odio abbastanza, il nuovo romanzo di Felicia Kingsley (uscito il 4 novembre per Newton Compton Editori) ha come protagonista una certa Lexi Sloan. Vi ricorda qualcuno il nome? Se siete amanti delle serie TV, come è ovvio che lo sia l’autrice, avrete già capito, se lo siete un po’ meno forse lo capirete con un secondo indizio: “piccola Grey”. Non credo sia casuale, ma io comunque lo prendo come un omaggio a uno dei miei personaggi preferiti di Grey’s anatomy e quindi la lettura del romanzo è già partita da subito con il piede giusto.

In ogni caso dimentichiamoci della piccola Grey perché questa Lexi non ha nulla a che vedere con la protagonista della serie di Shonda Rhimes: Lexi Sloan è stra-ricca e trascorre le sue giornate a strisciare le carte di credito inesauribili tra shopping, pranzi, cene e serate in locali esclusivi, in compagnia delle amiche Becca e Jem, ovviamente anche loro appartenenti alla stessa classe sociale.

La preoccupazione principale di Lexi? I follower su Instagram, il momento in cui il fidanzato le chiederà di sposarlo, l’accettazione sociale. Nonostante le premesse di una protagonista antipatica ci siano tutte, in realtà Lexi riesce a suscitare simpatia, per la sua generosità, per i suoi problemi alla vista (che la rendono comunque umana), per la consapevolezza di essere una privilegiata.

Non è facile essere all’altezza del mio cognome, della mia laurea a Georgetown, della copertina su “Vogue”, del mio fidanzato con una promettente carriera in politica, dei cinque milioni e quattrocentomila followers su Instagram, perché non mi è concesso un solo passo falso

Basta un attimo, però, e quelle carte di credito scintillanti diventano plastichetta: il giorno del suo ventisettesimo compleanno le vengono respinte per mancanza di disponibilità quando, contemporaneamente, la sua famiglia viene coinvolta in una truffa da milioni di dollari. Lo zio Raff sparisce nel nulla e l’adorato papà viene messo in manette. E tanti saluti ai privilegi di Lexi, compresi amici, conoscenze altolocate, appartamenti di lusso e vestiti firmati.

A equilibrare la situazione disastrosa della sua vita ci penserà però l’arrivo dell’agente Eric Chambers, proprio quello che si è portato via papà il giorno dello scandalo. E dietro a lui ecco apparire un mondo sconosciuto a Lexi, quello reale dove non c’è nessuno a fare la spesa per te, non c’è un autista a scarrozzarti per la città e, ebbene sì, neanche un schiavetto che ti sappia condurre sul binario giusto della metro. E nel quale riacquistano qualità i momenti “normali”, come le serate seduti sul divano a condividere pop-corn o le sbronze a base di vodka di scarsa qualità ingentilita da orsetti gommosi.

Come andrà a finire? Beh, non è difficile immaginarlo: La verità è che non ti odio abbastanza è un romanzo rosa, c’è una principessa viziata e un principe azzurro bello e, a tratti, scorbutico, c’è un lupo cattivo e una certa Lady Di che potrebbe sembrare una strega cattiva, ma in realtà è l’unica che, immune ai pregiudizi della società, darà tutta la sua fiducia alla povera ragazza ricca caduta in disgrazia. Insomma si intuisce da subito il lieto fine.

Ma seppur nella prevedibilità della trama, al contrario del precedente romanzo Due cuori in affitto che mi aveva delusa un po’, questa volta Felicia Kingsley è riuscita di nuovo a regalarmi delle ore di svago, quello che ci vuole in momenti particolarmente stressanti: è uno stop necessario, è come “concedersi un cucchiaio di Nutella”, uno sgarro alla dieta sana, una pausa pranzo in poltrona anziché in palestra.

I suoi personaggi sono sempre divertenti e intrisi delle caratteristiche delle commedie americane: tanti piccoli dettagli (non solo il nome di Lexi) che denotano la passione e anche la profonda conoscenza che Felicia ha delle serie TV e dei film a lieto fine ambientati oltreoceano. Dialoghi sfacciati e scene erotiche per fortuna non eccessivamente cariche o estreme, continuano a farmi pensare che il bollino rosa nel genere romance in Italia sia tutto per lei.


LA SCHEDA

La verità è che non ti odio abbastanza - Felicia Kingsley

Come si intitola? La verità è che non ti odio abbastanza
Chi lo ha scritto? Felicia Kingsley
Con quale editore? Newton Compton (4 novembre 2019)
Quante pagine ha? 325
Quanto costa? 10 euro il cartaceo, 5,99 euro l’ebook
Qual è il personaggio di questo libro che entra nel Club?
Lady Di
Questo libro è adatto per: spegnere tutto, dimenticare i problemi, ridere per qualche ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *