Mia suocera è un mostro

Mia suocera è un mostro, di Valentina Vanzini

Lexie è una newyorkese super fashion, James è il “Mr Perfect”, la suocera invece…

Mia suocera è un mostro è uscito il 2 luglio per Newton Compton ed è una storia candidata ideale per una lettura estiva sotto l’ombrellone

Lexie lavora per una rivista nota per gli argomenti trash trattati, primo fra tutti il sesso. Mr Perfect, cioè James o Giacomino, è un fotografo siciliano che si è trasferito da qualche anno a New York e per Lexie, ne è sicura, è appunto l’uomo perfetto che cancellerà tutte le sue assurde delusioni amorose. Al punto da essere disposta a seguirlo in Sicilia quando Mr Perfect viene richiamato urgentemente per supportare la mamma in crisi. Donna Rosaria, infatti, da qualche mese è afflitta per la partenza dell’altro figlio, Antonino, che ha lasciato Pachino (il paese di origine) e la moglie per trasferirsi al Nord.

Lexie mette in valigia tutta l’artiglieria pesante sia per sedurre al massimo il suo fidanzato sperando che le chieda di sposarla, sia per fare colpo sulla suocera che, nel suo immaginario, è una donna elegante, brillante e amorevole non solo verso i figli, ma anche verso le loro compagne.

Quello che l’aspetta, invece, sarà un vero inferno.

Perché Mia suocera è un mostro non è la solita storia di dissapori tra nuora e suocera, fatta di fisiologiche incomprensioni tra la mamma e la fidanzata (o moglie) del figlio maschio. Questa è la storia di una persona frustrata dalle proprie privazioni che sceglie di prendersela con il mondo intero, escludendo i due adorati figli Giacomino e Antonino. Il terzo figlio, Vito, lui no: lui può fare come cavolo gli pare. Chissà perché.

Trattandosi, però, di un divertente romanzo rosa, la cattiveria della signora Rosaria è un pretesto per creare situazioni esageratamente buffe per portare la povera Lexie all’esasperazione e all’esplosione finale.

Mia suocera è un mostro è IL libro da leggere in vacanza

A fare da contorno alle scene imbarazzanti in cui si ritrova Lexie, c’è l’atmosfera siciliana che l’autrice riesce a riportare non solo con la descrizione dei paesaggi e della vita di paese, ma soprattutto con il cibo, altro grande co-protagonista di Mia suocera è un mostro.

Lexie potrà sembrarvi superficiale, James indifferente e insopportabile, le situazioni che si verificano piuttosto assurde, ma tutto questo non avrà importanza perché il vero fulcro della storia è Rosaria. E quando scoprirete i segreti che nasconde la storia avrà tutto un altro sapore…


LA SCHEDA

Come si intitola? Mia suocera è un mostro
Chi lo ha scritto? Valentina Vanzini
Con quale editore? Newton Compton (2020)
Quante pagine ha? 320
Quanto costa? 9,90 euro il cartaceo copertina rigida, 12,90 copertina flessibile , 2,99 euro l’ebook
Qual è il personaggio di questo libro che entra nel Club?
la signora Rosaria
Questo libro è adatto per: datemi una spiaggia e un ombrellone subito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *