The Colvin - Late summer

Che si combina da queste parti? Vi racconto un po’ di cose a caso che mi sono successe in queste settimane Sto scrivendo poco perché sto leggendo molto. Non sono mai sazia di libri e la pila sul comodino è sempre più alta. Siete curiosi di sapere la lettura in corso? Un’anteprima che vi svelerò a breve e, contemporaneamente, il saggio a fumetti I sentimenti del principe Carlo, di Liv Stromquist (Fandango Libri). La novità bomba di ottobre? Esce il nuovo romanzo di Haruki Murakami quindi è già previsto che lo smaltimento dei libri da leggere, per il momento, sarà sospeso.  Murakami di solito haleggi tutto

Ci sono piccoli fastidi di cui, fino a qualche anno fa, ignoravo l’esistenza Benvenute gambe stanche Non prendiamoci in giro, ho 39 anni e se anche non mi sento affatto una quasi quarantenne, ci sono dei segni del corpo che ogni giorno me lo ricordano: le macchie sul viso e l’abbandono all’inesorabile legge di gravità per alcune parti del corpo sono elementi distintivi della donna stagionata. Da un paio di estati ho il piacere di convivere con un nuovo segnale dell’età che avanza: le gambe stanche. Un fastidio che, certamente, può comparire già in età più giovane se si svolge un lavoro poco sedentario e che,leggi tutto

Slim me bende

Anche per me è arrivato il trauma della prova costume: dopo la seconda gravidanza a fine 2016, l’estate 2018 sarà quella in cui non potrò più giustificarmi con le scuse della maternità o dell’allattamento. Ho così deciso di provare il trattamento con bendaggio dell’Estetista Cinica Ho conosciuto Cristina l’Estetista Cinica grazie a Instagram e ho iniziato ad amarla ufficialmente quando, a un corso di formazione sulla comunicazione, la sua newsletter è stata citata come caso-studio esemplare. A quel punto, constatata la sua bravura come comunicatrice, ho ritenuto necessario provare a conoscerla veramente non attraverso il volto, la simpatia e il cinismo di Cristina, ma tramiteleggi tutto

Ho scoperto i cosmetici Vagheggi quando, dopo la nascita del primo figlio ormai cinque anni fa, mi sono accorta di essere diventata adulta, una di quelle donne alle quali, quando devono acquistare una crema per il viso, viene proposto un prodotto per “pelli mature”. Ok,  niente panico: non ho ancora quarant’anni, non ho rughe, ma ho iniziato a capire la differenza fra un prodotto qualsiasi e uno mirato per la mia pelle. E ho anche capito che qui non si parla solo di età che avanza e che anche una pelle giovane può subire gli effetti di una vita trascorsa a lavorare davanti al pc,leggi tutto