Parlarne tra amici

Parlarne tra amici, di Sally Rooney

La giovane esordiente irlandese Sally Rooney farà parlare di sé

Parlarne tra amici è il tipico esempio di libro che si ama, ma di cui si detestano tutti i personaggi, nessuno escluso.

È uscito a febbraio per Einaudi ed è stato scritto dalla giovane Sally Rooney classe 1991. Il fatto che il suo esordio sia stato definito “significativo” non è un caso: trovare uno stile così personale e saper costruire dei dialoghi talmente perfetti non è una dote da poco in una scrittrice neanche trentenne.

Tutto ruota intorno a Frances

Frances, voce narrante di Parlarne tra amici, scrive poesie e, insieme all’amica ex fidanzata Bobbi, si esibisce in serate dove recita i suoi lavori riscuotendo successo e approvazioni dal pubblico che le ascolta. Ma è troppo insicura di sé per rendersi conto di quanto valga. Frances preferisce vivere all’ombra di Bobbi, farsi oscurare dalla sua bellezza scontata che, ai suoi occhi, non fa altro che mettere in risalto il suo aspetto, invece, poco gradevole. Frances si guarda allo specchio e prova ribrezzo per la sua immagine, così come si ritiene sempre inadeguata alle situazioni, così come prova vergogna per un padre alcolizzato e una madre che lo ha scaricato, ma continua a proteggerlo.

Io e Bobbi abbiamo incontrato Melissa per la prima volta a una serata di poesia in città dove ci esibivamo insieme. Melissa ci ha fotografate all’uscita, con Bobbi che fumava e io che mi tenevo impacciata il polso sinistro con la mano destra, come se temessi che se ne andasse per conto suo, il polso.

Bobbi, al contrario così sicura di sé all’apparenza, detesta il capitalismo, le abitudini borghesi e radical chic, ma non si rifiuta di frequentare gli ambienti che ne sono espressione. È proprio da qui che provengono Melissa e Nick, una coppia sposata di ultra trentenni, che Bobbi e Frances iniziano a frequentare.

Mentre Bobbi è intenta a svolgere il ruolo di satellite di Melissa, senza una motivazione reale che spieghi l’attrazione verso una quasi quarantenne nota per la sua antipatia e per la tendenza alle crisi isteriche causate anche solo da un peperone del colore sbagliato, Frances inizia una relazione con Nick, “nonostante sia troppo intelligente per innamorarsi di un uomo sposato”.

Nick è un attore di teatro, ricco e bello, ma terribilmente insicuro e, così come Frances con Bobbi, continuamente succube del rapporto con la moglie. È come se avesse dimenticato le palle nella borsa di Melissa e questa provi gusto a non fargliele ritrovare. Tutti intuiscono quali relazioni si sono instaurate all’interno delle due coppie, ma tutti lasciano comunque scorrere gli eventi subendone le conseguenze.

Perché leggere Parlarne tra amici

In questa storia alimentata dalle insicurezze di personaggi sostanzialmente negativi non succede nulla di particolare, se non fatti di vita ordinaria e tradimenti d’amore e di amicizia sotto gli occhi di tutti. Quello che davvero conta in questo libro sono le dinamiche delle relazioni che si instaurano tra personaggi costruiti e descritti magistralmente.

Frances, Bobbi, Nick e Melissa stimolano una sola reazione nel lettore: prenderli a schiaffi tutti e quattro per motivi diversi. Ma non vi dirò quali, perché vi toglierei il bello della lettura dei dialoghi freddi e diretti tra Frances e qualsiasi suo interlocutore, delle parole spietate e sincere di Melissa nei confronti della ventenne che è andata a letto con suo marito, o dei comportamenti di Bobbi che manifestano tutta la sua gelosia nei confronti dei successi dell’amica.

Parlarne tra amici non è solo uno di quei libri che si amano pur detestando tutti i personaggi, ma è anche uno di quei romanzi in cui le parole e lo stile scelti dall’autore, pur raccontando scene di vita ordinaria, lo rendono sorprendentemente straordinario.


LA SCHEDA

Come si intitola? Parlarne tra amici
Chi lo ha scritto? Sally Rooney (traduzione di Maurizia Balmelli)
Con quale editore? Einaudi (2017)
Quante pagine ha? 290
Quanto costa? 20 euro il cartaceo, 9,99 l’ebook
Qual è il personaggio di questo libro che entra nel Club? Frances, decisamente Frances
Questo libro è adatto per: una riflessione sulle relazioni umane, che siano d’amore o di amicizia


Vuoi comprare Parlarne tra amici?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *